CONTENUTO DELLA PAGINA

CULTURA E TURISMO

CULTURA E TURISMO

Il paese

Il paese

Bono è ubicato a 536 metri al di sopra del livello del mare, ai piedi del Monte Rasu. Abitato fin dall'epoca preistorica, il territorio di Bono è caratterizzato da una grande varietà di paesaggi, estendendosi dalla valle del Tirso fino alla cima del Monte Rasu la cui vetta di ''Sa Punta Manna'' è alta 1259 metri. Di grande importanza naturalistica è anche la località di ''Sos Nibberos'', posta alle pendici Nord-Ovest del Monte Rasu.La sua foresta di Taxus baccata, dichiarata monumento naturale, è la più grande d'Italia ed ha esemplari millenari che raggiungono i 16 metri d'altezza ed un diametro superiore al metro.

A poca distanza dal paese si trovano il Monte Pisanu e l'area di sosta ''Sa Puntighedda''. Vicino alla Caserma delle Guardie Forestali di Monte Pisanu, a 861 metri d'altezza, sono state impiantate diverse specie arboree quali, il cedro dell'atlante, la roverelle, le tuie giganti, tra esse emerge un notevole esemplare di abete bianco. La maggior parte del territorio di Bono per rilevante interesse naturalistico, è protetto salvaguardato dalla intensa attività svolta dal corpo forestale e di vigilanza ambientale RAS e dell'azienda foreste demaniali ed è frequentato da molti turisti.

Nel paese, da vedere, la chiesa parrocchiale di San Michele Arcangelo, costruita tra la fine del '200 e i primi del '300 avente facciata in trachite rosa impreziosita da uno splendido rosone.Da vedere anche il murales realizzato da Liliana Canu nella piazza Bialada che ricorda gli eventi dei moti antifeudali e di Giovanni Maria Angioy. A valle del paese, lungo la strada di Santa Restituta oltrepassato il fiume Tirso, si giunge alle 5 chiese campestri, unico segnale rimasto del villaggio di ''Lorthia'', centro originario della futura popolazione Bonese

Torna all'inizio della pagina

AIUTI, SOTTOMENU DELLA PAGINA E ALTRE SEZIONI DEL SITO

Torna all'inizio della pagina